domenica 29 aprile 2012

insalata primavera

ingredienti:
misticanza
pomodori datterini
fagioli cannellini in scatola
sfilacci di carne di cavallo
carota
mozzarella
olio extra vergine di oliva
aceto
sale
pepe
limone
esecuzione:
Curare e lavare la misticanza e distribuirla su un piatto grande. Posizionare i datterini tagliati a metà , le carote pelate e affettate, i cannellini sgocciolati e risciacquati. Aggiungere gli sfilacci di cavallo e la mozzarella. Condire tutta l'insalata con sale, pepe, olio e aceto tranne la mozzarella che sarà senza aceto. Gli sfilacci  vanno conditi solo con olio e limone.

fettuccine bruscandoli e gamberi

ingredienti per 4 persone:
120gr di bruscandoli (luppolo selvatico)
1 scalogno
320gr fettuccine all'uovo
400gr gamberi freschi
olio extra vergine di oliva
sale
pepe


esecuzione:
Fare soffriggere lo scalogno tritato con l'olio qualche minuto e poi aggiungere i bruscandoli precedentemente tagliati a pezzetti piccoli. Aggiungere sale e pepe e lasciare rosolare per qualche minuto. Poi abbassare la fiamma e lasciare cuocere per altri 5 minuti con l'eventuale aggiunta di un mestolino di acqua se si dovesse seccare troppo.
In un altro tegame fare soffriggere 2 cucchiai di olio con 2 spicchi d'aglio tagliati a metà. Toglierli dall'olio prima che comincino a dorarsi e aggiungere i gamberi già curati  e sgusciati. Lasciarli cuocere per alcuni minuti sino a quando diventano rosa. Aggiungere sale e pepe.
Nel frattempo fare cuocere le fettuccine in abbondante acqua salata. Scolare e versare nel tegame dei gamberi nel quale saranno già stati aggiunti i bruscandoli. Aggiungere un mestolo di acqua di cottura e fare saltare. 

sabato 28 aprile 2012

finger food di pollo

Ecco un modo nuovo e divertente per  mangiare il pollo. Qual è il cibo più "finger food" che c'è??? Ma il pollo!!! E' la pietanza che il Galateo permette di mangiare con le mani.  Allora ho pensato a del pollo arricchito di tante cose buone avvolto in una croccante sfoglia. Da mangiare in compagnia con gli amici!!! 
ingredienti per 4 persone:
3 rotoli di pasta sfoglia 
400gr petti di pollo Amadori
1/4 bicchiere di vino bianco
1 peperone
100gr robiola
semi di papavero
1 melanzana
4 fette sottili di prosciutto cotto
50gr formaggio Crucolo
1/4 di cipolla
2 fondi di carciofo
4 fette sottili di speck
50gr formaggio Asiago
semi di sesamo
olio di oliva
sale
pepe
insaporitore per carne (Salarom)

esecuzione:
In una padella fare rosolare i petti di pollo in un po' d'olio. Salare, pepare e aggiungere un po' di insaporitore. Bagnare con il vino bianco e lasciare sfumare. Lasciarli cuocere sino  ache saranno dorati. Togliere dal fuoco e tagliarli a fette larghe un dito.

1) finger food con melanzane
Preriscaldare il forno a 250°.Lavare la melanzana, tagliarla a fette sottili ( 0,5 cm circa) e metterle con un po' di sale per 30 minuti. Asciugarle della loro acqua e metterle sulla teglia con un foglio di carta forno. Infornare e fare cuocere 10 minuti per lato.
Srotolare la pasta sfoglia e con l'aiuto di una coppetta o di un piattino tagliare dei cerchi abbastanza grandi.A me ne sono venuti 4 da un rotolo di pastasfoglia tondo. Posizionare su ciascuno una fetta di melanzana, salare e pepare, mettere la fetta di prosciutto cotto, un bel pezzo di formaggio Crucolo e una striscia di pollo. Arrotolare bene su se stesso e chiudere ai lati con una leggera pressione.


2) finger food con peperone
Lavare il peperone, curarlo, togliere i semi e il gambo e tagliarlo in verticale in 4-5  pezzi. Metterlo nella stessa teglia nel forno assieme alle melanzane e fare cuocere. Ci vorranno almeno 15 minuti per lato. Togliere dal forno e quando si saranno intiepiditi togliere la pelle. Lasciare il forno acceso ma portarlo a 190° per cuocere i finger food. Nel frattempo srotolare un altro rotolo di pastasfoglia e questa volta tagliare 4 rombi con l'aiuto di una rotella tagliapasta.
 Al centro di ciascuno posizionare una fetta di peperone, con un po' di sale e pepe, e sopra spalmare una bella quantità di robiola. Infine una striscia di pollo. Arrotolare su se stesso partendo da uno degli angoli e chiudere le estremità con un po' di pressione. Bagnare leggermente la parte superiore e cospargere con dei semi di papavero.

3) finger food con carciofi:
In un tegame fate soffriggere un po' di cipolla tritata e quando comincerà a imbiondire aggiungere i fondi di carciofi. Aggiungere sale, pepe,un pezzettino di dado e un po' di acqua calda e lasciare cuocere a fuoco dolce per 20-25 minuti. Srotolare il terzo rotolo di pasta sfoglia e tagliare 4 quadrati con l'aiuto della rotella tagliapasta.

Mettere mezzo fondo di carciofo tagliato a pezzetti, la fetta di speck e un pezzo di formaggio Asiago. Infine posizionare la fetta di pollo. Arrotolare su se stesso partendo dal lato e chiudere premendo le due estremità. bagnare leggermente la parte superiore e cospargere con dei semi di sesamo.


Nella teglia del forno mettere la carta forno e posizionare i vari finger food, facendo attenzione a non metterli troppo vicini datoche durante la cottura tenderanno a crescere. Fare un'altra infornata se non dovessero starci tutti.
Farli cuocere 20-25 minuti e comunque sino  aquando saranno dorati. Ovviamente il tempo di cottura dipenderà dalla dimensione.

il consiglio: Quando farcite questi finger food è meglio abbondare negli ingredienti. Vedrete che quando saranno cotti saranno molto saporiti.


Con questa ricetta partecipo al contest: la farina del mio sacco



venerdì 27 aprile 2012

antipasto brisée

Ieri pomeriggio sono venuti a trovarmi degli amici che poi si sono fermati a cena. Allora ho dovuto improvvisare un menù  in pochi minuti. Noi italiani siamo fortunati perché con le nostre mitiche "spaghettate" riusciamo a cavarcela egregiamente in ogni situazione. E poi l'amicizia e la simpatia fanno il resto!!!
Ma poteva una food-blogger limitarsi a una semplice spaghettata???  Non sia mai!!! Allora ho aperto il frigo e mi sono inventata questo antipasto delizioso e anche molto scenografico!!!! 


ingredienti per 6 persone:
1 rotolo di pasta brisée
6 pirottini
6 fette sottili di prosciutto cotto
3 carciofotti sott'olio
formaggio (avevo in casa del Crucolo)
semi di sesamo
semi di papavero
esecuzione:
Il procedimento è analogo a quello utilizzato nei "Tortini tricolore".
Pre-riscaldare il forno a 190°. Nel frattempo srotolare la pasta e tagliare 6 cerchi. Ho utilizzato come stampo un piattino con una dimensione che mi permette di foderare i pirottini  nel fondo e che arriva a coprire i bordi e ho tagliato con la rotella tagliapasta.
Fare aderire bene la pasta ai pirottini. Adagiare sul fondo la fettina di cotto ben piegata, appoggiare un pezzetto di formaggio e poi il mezzo carciofotto che ho diviso in due. Dai ritagli di pasta rimasti ricavare dei cerchi più piccoli e metterli  come coperchi. Bagnare leggermente i bordi e ripiegarli verso l'interno. bagnare leggermente la pate alta del tortino e cospargere di semi di sesamo.
Mettere in forno per 25/30 minuti e comunque sino a quando saranno dorati.
Con la pasta avanzata ho pensato  di fare degli stuzzichini decorativi.
Impastarla e stenderla sottile. Ricavarne delle strisce larghe un dito e tagliarle a pezzi lungi 5-6 cm. Torcerle su se stesse al centro, bagnarle leggermente nella parte alta e cospargerle di semi di papavero o di sesamo. Infornare per 10 minuti, e comunque sino a quando saranno dorate.
il consiglio: Lasciare intiepidire i tortini 5 minuti prima di servirli.



giovedì 26 aprile 2012

salsa tonnata

Mi capita spesso di preparare il brodo e di non avere voglia di mangiare la carne semplicemente con l'aggiunta del sale. Allora mi sono ricordata del consiglio di un'amica che prepara una buonissima salsa tonnata che utilizza anche sulla carne del brodo. Pochi ingredienti (che avete sicuramente in cucina) e pochi attimi, e alla fine avrete uno squisito secondo che ha poco da invidiare al “vero” vitello tonnato.

ingredienti:
50gr tonno sott'olio sgocciolato
40gr capperi sgocciolati
20gr filetti di acciuga
1 tuorli d'uovo sodo
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
½ limone
50gr olio extravergine di oliva
sale
pepe
esecuzione:
Mettere in una ciotola il tonno e l'uovo e schiacciare con la forchetta. Aggiungere i capperi e le acciughe precedentemente tagliati a pezzetti piccoli e continuare ad amalgamare con la forchetta. In ultima versare l'olio, una bella spruzzata di limone, il prezzemolo, sale e pepe e mescolare ancora.
Lasciare freddare la carne e tagliarla a fette sottili. Disporla su un piatto e coprire le fette con la salsa. Decorare con foglie di prezzemolo.
il consiglio:
Se preferite potete mettere tutto nel frullatore e otterrete una salsa più cremosa e omogenea. Personalmente preferisco la versione mescolata con la forchetta perché non "appiattisce" i sapori dei singoli ingredienti.

domenica 22 aprile 2012

strudel di sfoglia con le mele

Eccoci qui!!!! Come vi dicevo nella ricetta "Sandwich primavera" capita spesso di avanzare dalla pasta sfoglia e allora mi sono inventata questo dolcetto facile-facile, con ingredienti che ci sono sempre in casa. E se non ne avete avanzata prendete un rotolo di sfoglia nuovo perché è un dolce molto buono e leggero( va giù che è una bellezza!!!!)
ingredienti:
pasta sfoglia
mele gialle 
marmellata di albicocche o pesche
zucchero
uva sultanina
pinoli o mandorle
zucchero a velo
(le dosi variano in base alla dimensione della pasta)
esecuzione:
Mettere a bagno l'uvetta mezz'ora prima di cominciare.
Accendere il forno a 190°.
Impastare bene gli "avanzi" di pasta sfoglia e fare una palla. Metterla tra due fogli di carta forno, in modo che non si appiccichi al mattarello e stenderla sottile. 
Spalmare abbondante marmellata sulla sfoglia e sopra  mettere la mela sbucciata e tagliata a pezzetti sottili. Cospargere di abbondante zucchero, poi mettere l'uvetta sgocciolata e i pinoli. Bagnare i bordi della pasta e chiudere lo strudel ripiegandolo su se stesso e facendo pressione sui bordi. Per maggiore sicurezza arrotolarli su se stessi  per evitare che esca del liquido durante la cottura. Infornare per 20/25 minuti e comunque sino a che la pasta sarà dorata.
Togliere dal forno e cospargere con dello zucchero a velo.


maiale con latte e verdure

Ho comperato un bel pezzo di lonza di maiale. E' una carne magra, saporita e anche economica!!!
E questa volta ho ascoltato la mia amica Chiara che ha un "segreto" per preparare un  maiale al latte un po' speciale: le verdure. Il risultato è una salsa veramente deliziosa da accompagnare alla carne.


ingredienti pe 4 persone:
600gr di lonza di maiale
1 lt di latte intero
2 carote medie
1 cipolla
3 coste di sedano
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1/2 bicchiere di vino bianco
burro
sale 
pepe
esecuzione:
Comperare la carne il giorno prima cosi la si può cospargere con sale e pepe e lasciarla a insaporire per una notte.
Tritare le verdure e metterle a soffriggere nell'olio e burro. Dopo 5 minuti aggiungere la carne (togliere l'eventuale eccesso di condimento della notte precedente) e fare rosolare da entrambi i lati. Bagnare con un po' di vino bianco e lasciare sfumare. Aggiungere il latte sino a coprire la carne e abbassare il fuoco in modo che cucini lentamente. Mettere il coperchio e lasciare andare per 1 ora e mezzo  e comunque sino a quando il latte si sarà quasi consumato del tutto e si sarà formata una salsa densa. Controllare di tanto in tanto affinché la carne non si attacchi e girarla un paio di volte. Spegnere il fuoco, togliere la carne dalla pentola e lasciarla raffreddare. Nel frattempo frullare bene la salsa in modo che sia omogenea. Quando la carne si sarà freddata, tagliarla a fette sottili tenendole però tutte assieme. Metterle in una pentola, coprire con della pellicola di alluminio e passarle 10 minuti in forno caldo in modo che si scaldino ma non si secchino. Toglierle dal forno, disporle in un piatto da portata e cospargere con la salsa calda.
il consiglio:
Mi piace servire questa carne e la sua salsa accompagnata a del riso bollito e dei cavoletti di Bruxelles.  


sandwich primavera

Quando arrivano queste belle giornate di sole  ho voglia di qualcosa di fresco e sfizioso, magari utilizzando della verdurine ....
Allora oggi ho preparato con la sfoglia delle specie di "panini" di forme divertenti da farcire e il risultato è stato veramente piacevole all'occhio e al palato!!!
ingredienti per 4 persone:
1 rotolo di pasta sfoglia
20 pomori datterini
200gr stracciatella
1 scatola di tonno sott'olio
4 filetti di acciuga sott'olio
8 olive
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
insalata
semi di sesamo
semi di papavero
esecuzione:
Accendere il forno a 190°.
Srotolare la pasta sfoglia e tagliare delle formine secondo il proprio gusto. Io ho usato  delle cocotte a forma di cuore e  un bicchiere per il cerchio. Appoggiare sulla pasta e seguirne i contorni con l'aiuto di un coltello. Fare  in modo di ottenere 4 cuori e 4 cerchi. Togliere gli avanzi di pastasfoglia dalla teglia e metterli da parte . Bagnare la superficie delle formine ottenute con un po' d'acqua e versare dei semi di sesamo sui cuori e di papavero sui cerchi. Infornare per 10 min, sino a quando saranno dorati. 


Estrarre dal forno i panini così ottenuti e lasciarli raffreddare. Nel frattempo lavare i pomodorini e tagliarli  a pezzetti piccoli. Metterli in una ciotola  condire con sale, pepe e olio e mescolare.
Con un coltello aprire i panini di sfoglia , facendo attenzione a non forzare troppo (potrebbero rompersi). Mettere da parte i coperchi. Nella parte sottostante  di quelli tondi mettere la stracciatella, poi i pomodorini e infine un filetto d'acciuga che avrete fatto a pezzetti. Fare lo stesso per i cuori che farcirete con un po' di tonno, i pomodorini e 2 olive tagliate a pezzetti. Posizionate i coperchi al loro posto. Mettere un panino per tipo su ciascun piatto e servire accomagnato da qulche foglia di insalata.
il consiglio:
E con la pasta sfoglia avanzata?
Vi suggerisco uno strudel di mele da fare con qualcosa che avete sicuramente in casa!!! Andate alla ricetta "Strudel di sfoglia con le mele".

pasticcini all'uvetta

Oggi ho invitato degli amici per un té e allora mi sono messa all'opera e ho preparato dei pasticcini che mi piacciono molto e che hanno sempre sucesso con gli ospiti. Sono delicati, con molta uvetta all'interno , ma la cosa che mi piace di più è che in bocca sono molto morbidi, direi quasi "polposi".
























ingredienti
3 uova
150gr zucchero
150gr burro
300gr farina
70gr frumina
1/2 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
200gr uvetta
un pizzico di sale
zucchero a velo
esecuzione:
Mettere in ammollo l'uvetta circa mezz'ora prima di cominciare la preparazione della torta. 
Preriscaldare il forno a 180°. Mescolare le uova con lo zucchero. Aggiungere il burro già morbido, che avrete estratto dal frigorifero in anticipo e amalgamare bene. Unire poi la farina, la frumina, il lievito, il sale e la vanillina. In ultima fare sgocciolare l'uvetta, passarla nella farina e aggiungerla all'impasto.Mescolare bene in modo che sia ben distribuita.
Mettere la carta forno sulla teglia. Con l'aiuto di due cucchiaini da caffé cominciare a preparare i pasticcini. A me piacciono di grandezza media, e visto che tendono a lievitare durante la cottura, mi regolo su una dimensione di 1 cucchiaino bello colmo per ciascun pasticcino. Calcolo che ce ne devono stare 20 nella teglia del forno e li tengo ben distanziati. In questo modo ne vengono circa 60 pz con questa dose.
Metterli in forno per 15/20 minuti. Estrarli quando sono un po' dorati in superficie, ma devono restare morbidi all'interno.
Disporli su un piatto e spolverizzarli con abbondante zucchero a velo.
il consiglio:
Io utilizzo il robot per la fase di impasto di tutti gli ingredienti, tranne l'uvetta che preferisco aggiungere mescolando con un cucchiaio.

giovedì 19 aprile 2012

insalata con sfilacci di cavallo e cannellini

Non so a voi, ma a me la parola "insalata" non suona tanto bene. La collego sempre alla parola "dieta" e questo mi intristisce un po'!!!!!.
E' per questo che ho deciso di affrontarla e di trovare una mia interpretazione. Per cominciare non la metto mai in una terrina ma scelgo sempre un piatto grande in modo da potere mettere in bella mostra tutto quello che ci aggiungo. E poi non la mescolo, in modo che l'appagamento visivo duri fino alla fine.




ingredienti
1 manciata di misticanza
una manciata di sfilacci di cavallo (carne essiccata)
3 cucchiai di fagioli cannellini
1 carciofotto sott'olio
scaglie di parmigiano
limone
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

esecuzione:
Lavare l'insalata e  distribuirla su tutto il piatto. Posizionare gli sfilacci al centro e intorno mettere i cannellini. Tagliare i carciofotti in 4 spicchi e  posizionarli ai lati del piatto. Distribuire le scaglie di parmigiano. Condire con sale,pepe e olio, tranne  gli sfilacci che vanno conditi con solo olio e qualche goccia di limone. 

mercoledì 18 aprile 2012

risotto ai 2 asparagi con sfilacci di cavallo

Risotto con asparagi bianchi o verdi? Li adoro entrambi. Ma mentre ero intenta a decidere ho pensato: e perché non fare un risotto mettendoli insieme? 
E' riuscito veramente bene e ci ho dato un tocco finale con una manciata di sfilacci di cavallo.
ingredienti per 4 persone:
200gr asparagi bianchi
200gr asparagi verdi
1 porro
1 carota
2 coste di sedano
1/4 bicchiere di vino bianco
1/4 dado vegetale
olio extravergine di oliva
50g burro
30gr parmigiano grattugiato
50gr sfilacci di cavallo (carne essiccata di cavallo)
sale e pepe q.b.
esecuzione:
Lavare gli asparagi e curarli: tagliare la parte finale del gambo, quella più dura (almeno 2-3cm) e raschiare i gambi con il pelapatate.
Preparare un brodo vegetale in cui farete bollire carota,sedano, la parte verde del porro e anche i pezzi di asparago che avete scartato. Tritare la parte bianca del porro e farla soffriggere con l'olio senza farla dorare troppo. Unire gli asparagi precedentemente tagliati a pezzetti. Aggiungere sale e pepe e lasciare rosolare per qualche minuto. Poi abbassare la fiamma e lasciare cuocere con l'eventuale aggiunta di un po' di acqua qualora si dovesse seccare troppo. Aggiungere il dado se  si preferisce un sapore più intenso. Aggiungere anche un pizzico di zucchero qualora gli asparagi fossero un po' amari. Quando sono cotti (20-25 minuti) aggiungere il riso, mescolare e lasciare tostare. Poi versate il vino e lasciare evaporare. Continuare la cottura come un normale risotto aggiungendo via via il brodo. Aggiustare di sale secondo i gusti. A fine cottura spegnere il fuoco, aggiungere il burro a pezzetti, il parmigiano e il pepe. Mescolare e lasciare mantecare qualche minuto.
Impiattare e decorare con una manciata di sfilacci di cavallo.


Con questa ricetta partecipo al contest :Chi non risotta in compagnia.....


martedì 17 aprile 2012

tortino tricolore

Una ricetta per festeggiare il Tricolore ci voleva proprio!!! Ecco allora questi tortini con il cuore morbido e saporito,  da servire tiepidi...Deliziosi!!!





















ingredienti per 6 porzioni:
1 rotolo di pasta brisée
6 pirottini
3 zucchine piccole
1/2 cipolla piccola
1 pezzettino di dado vegetale
3 fette sottili di prosciutto cotto
150gr ricotta 
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
esecuzione:
Lavare e curare le zucchine e tagliarle a piccoli pezzi. Scaldare l'olio nel tegame e fare soffriggere la cipolla senza dorarla troppo. Aggiungere le zucchine, il sale e il pepe mescolare e fare cuocere. Aggiungere il dado e un po' di acqua calda se si dovessero seccare. Quando sono cotte spegnere e lasciare raffreddare. 
Pre-riscaldare il forno a 190°. Nel frattempo srotolare la pasta e tagliare 6 cerchi. Ho utilizzato come stampo un piattino con una dimensione che mi permette di foderare i pirottini  nel fondo e che arriva a coprire i bordi e ho tagliato con la rotella tagliapasta.





Fare aderire bene la pasta ai pirottini. Mettere due cucchiaiate di zucchine e distribuirle bene nel fondo senza schiacciare. Aggiungere la ricotta precedentemente mescolata con sale, pepe e parmigiano.Distribuirla bene in modo uniforme. Infine diporre mezza fetta di prosciutto cotto piegata.  Dai ritagli di pasta rimasti ricavare dei cerchi più piccoli e metterli  come coperchi. Bagnare leggermente i bordi e ripiegarli verso l'interno.
Mettere in forno per 25/30 minuti e comunque sino a quando saranno dorati.
il consiglio: Lasciarli intiepidire 5 minuti prima di servirli.

insalata di pollo con glassa di balsamico


E' un'insalata che vi stupirà per la varietà di sapori abbinati in modo così inedito e armonico.
E' nata per caso un giorno in cui avevo avanzato del pollo arrosto e cercavo un modo nuovo per utilizzarlo. Beh, ne è uscita questa insalata così buona che adesso acquisto il pollo arrosto solo per prepararla!!! Potete comunque utilizzare anche del petto di pollo e cucinarlo proprio per questo piatto.

ingredienti:
1 manciata di misticanza
100gr pollo
30gr uva sultanina
20gr pinoli
glassa di aceto balsamico
sale
pepe
olio di oliva extra vergine

esecuzione:
Mettere l'uva sultanina in ammollo 20 minuti prima di cominciare.
Lavare bene e asciugare la misticanza e disporla bene aperta su un piatto piano piuttosto largo.
Distribuire su tutto il piatto l'uvetta che avrete già sgocciolato, i pinoli e il pollo tagliato a pezzetti.
Io utilizzo il pollo arrosto intiepidito e in particolare la carne delle cosce, perché è molto saporito e un po' sapido e mi piace il contrasto con il sapore dolce dell'uvetta e della glassa. Ma va benissimo utilizzare del petto di pollo cucinato sulla bistecchiera o in antiaderente con un filo d'olio,  salato e lasciato intiepidire.
Mettere del sale e del pepe sull'insalata, la glassa di aceto balsamico che pu aiutare nel decoro, e in ultima l'olio di oliva.

il consiglio:
Questa insalata non va mescolata quindi gli ingredienti e il condimento devono essere distribuiti con attenzione in modo che ogni boccone sia ben equilibrato.


Con questo piatto partecipo al contest: InsalaTiAmo


calzoncelli prosciutto e acciuga


Questo piatto è una versione "alleggerita" delle mozzarelle in carrozza. E' molto veloce da preparare ed è soprattutto molto gradevole e gustoso. Piace molto anche ai bambini.
ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia tonda già pronta 
1 mozzarella
4 fette sottili di prosciutto cotto
4 filetti di acciuga

esecuzione:
Scaldare il forno a 190°. Srotolare la pasta sfoglia e tagliarla in quattro spicchi. Dividere la mozzarella in quattro parti. In ciascuno spicchio di sfoglia mettere il prosciutto cotto, un pezzo di mozzarella e un filetto di acciuga. Bagnare leggermente con dell'acqua i contorni di ciascuno spicchio e chiuderlo a portafoglio, facendo aderire bene i contorni. In ultima schiacciare leggermente i contorni uniti con i rebbi della forchetta.
Infornare a forno già caldo per 15/20 minuti finché saranno dorati.

consiglio:
Evitare l'utilizzo di mozzarelle di bufala o comunque di mozzarelle con troppo liquido perché potrebbero bagnare la sfoglia e fare aprire i calzoncelli.

Con questa ricetta partecipo al contest:  La ricetta che devi provare

lunedì 16 aprile 2012

spaghetti pomodorini e tonno


Se siete in ritardo e non sapete cosa preparare vi consiglio questo sugo delizioso! Si prepara finché si cucina la pasta e  vi farà fare bella figura!!!

ingredienti per 2 persone:
160gr spaghetti
20 pomodorini datterini o ciliegini
120gr tonno sott'olio sgocciolato
3 filetti di acciuga
2 cucchiaini di capperi
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
peperoncino fresco
sale
pepe
esecuzione:
Fare cuocere gli spaghetti nell'acqua salata. Nel frattempo tagliare i pomodorini a piccoli pezzi e farli saltare con l'olio  e un pezzetto di peperoncino in un tegame largo a fuoco vivace per 3-4 minuti. Aggiungere sale e pepe. Poi spegnere il fuoco e aggiungere le acciughe a pezzetti e il tonno. Scolare gli spaghetti un minuto prima che siano cotti. Riaccendere il fuoco sotto il tegame con i pomodorini e il tonno e versarci gli spaghetti e un mestolo d'acqua  di cottura. Aggiungere il prezzemolo e i capperi  e mescolare. Lasciare andare un minuto e servire. 
il consiglio:
l'acciuga non deve cuocere altrimenti tende a diventare amara. E' sufficiente che si scaldi a fuoco spento.Anche il tonno mantiene un sapore più fragrante se non lo si cuoce!

domenica 15 aprile 2012

fiori di zucca fritti

Mi sono fatta tentare: ho trovato dei bellissimi fiori di zucca, appena staccati dalla pianta e mi è venuta la voglia di farli fritti. Ne ho preparati di due tipi: con mozzarella e acciuga e mozzarella e prosciutto cotto. Non ci vuole molto per farli e la soddisfazione a tavola è notevole!!!





















ingredienti:
fiori di zucca
mozzarella
acciughe
prosciutto cotto
uova
pane grattato
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
esecuzione:
Curare i fiori di zucca: togliere il gambo e il pistillo centrale. Lavarli e farli asciugare bene.
Tagliare la mozzarella a fette da 1cm e poi a strisce in base alla dimensione dei fiori.
Mettere in un piatto fondo l'uovo e sbatterlo con un po' di sale e pepe. In un altro piatto preparare il pane grattato. Prendere un fiore, mettere un pezzo di mozzarella al suo interno e un pezzetto di acciuga. Chiudere il fiore con uno stuzzicadenti messo in verticale in modo da prendere anche la mozzarella. Passarlo bene nell'uovo e poi nel pangrattato. Metterlo a friggere. Dopo qualche minuto girarlo in modo che si dori bene da entrambi i lati. Togliere dall'olio e fare asciugare bene nella carta.
Fare lo stesso per preparare i fiori di zucca con la mozzarella e il prosciutto cotto. 
Mangiarli subito prima che si freddi la mozzarella.
consiglio: cuocerne pochi per volta per evitare che la temperatura dell'olio scenda.









torta di mele


Ho provato tante ricette di torta di mele e questa è quella che preferisco. Si prepara velocemente con l'aiuto del robot e il risultato è una torta soffice, saporita e leggera. Mi piace molto anche appena fatta, ancora calda.
E' un buon modo di far mangiare la frutta ai bambini! 


ingredienti:
2 mele
3 uova
150gr zucchero
125gr yogurt alla pappa reale o altro yogurt bianco dolce
60gr olio di semi di mais
200gr farina
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
la scorza grattugiata di ½ limone
un pizzico di cannella
un pizzico di sale
zucchero a velo

esecuzione:
Preriscaldare il forno con la funzione ventilata a 180°. Montare le uova con lo zucchero. Aggiungere lentamente lo yogurt e poi l'olio sempre mescolando. Unire la farina, il lievito, la vanillina, la cannella,il sale e la scorza grattugiata del limone. Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti sottili e aggiungerle alla miscela. Volendo si può tenere ½ mela da parte e tagliarla a fettine regolari da disporre in manera ordinata sopra la torta come decoro. Versare il composto su una teglia imburrata o rivestita di carta forno. Cospargere con un po' di zucchero e infornare. Cuocere per 40 minuti.
Togliere dal forno e cospargere di zucchero a velo. E' buonissima servita ancora calda.

venerdì 13 aprile 2012

salsa verde


Gli ingredienti per farla li avete sicuramente in casa e si prepara in un attimo!! E' adatta alla carne bollita, sia con il pollo che con il manzo. A me piace moltissimo con la lingua lasciata freddare e poi tagliata a fette sottili.




ingredienti:
1 cucchiaio colmo di prezzemolo tritato
5 foglie di basilico
10 capperi sgocciolati
1 filetto di acciuga
1 pizzico di cipolla tritata
1 pizzico di aglio
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
qualche goccia di limone

esecuzione:
Mettere nel frullatore tutti gli ingredienti solidi e frullare. Dopo aggiungere il limone e l'olio e dare un'altra frullata leggera. Versare sulla carne già affettata oppure servire in tavola in una salsiera da accompagnare a piacere al bollito.

tartare di carne

La tartare di carne è un secondo molto gustoso da realizzare con un buon pezzo di carne macinato. Io ho utilizzato della polpa magrissima di coscia. 
E' una ricetta particolarmente saporita da servire appena fatta, accompagnata con dei crostini di pane tostato caldi.
ingredienti per 2 persone:
200gr di carne macinata fine
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaio di senape
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di brandy
1/2 limone
6 capperi sgocciolati tritati 
1 pizzico di cipolla tritata
1 pizzico di aglio tritato
worcester sauce
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
sale
pepe
pane
esecuzione:
In una terrina mettere il tuorlo e mescolarlo con l'olio, il sale e il pepe. Poi aggiungere la senape e sempre mescolando qualche goccia di Worcester Sauce, il brandy,  i capperi tritati, la cipolla, l'aglio e il prezzemolo. Aggiungere la carne e schiacciarla con la forchetta per amalgamarla alla salsa, e poi spremere il limone. Mescolare bene il tutto e mettere il composto in un piatto piano e dargli la forma di una tortina schiacciandolo con la forchetta. Affettare del pane e farlo dorare in forno o in un tegame antiaderente e accompagnarlo alla tartare.

giovedì 12 aprile 2012

fettuccine alle castraure

ingredienti per 4 persone:
10 castraure (boccioli di carciofo)
2 scalogni
280gr fettuccine all'uovo
prezzemolo
1/4 dado vegetale
olio extravergine di oliva
250ml di brodo vegetale

esecuzione:
Lavare le castraure e curarle: togliere le prime foglie esterne alla base e tagliare almeno 2 cm di punta in modo da eliminare le parti più dure delle foglie. Tenere un pezzettino di gambo eliminando la parte più esterna. Tagliarle a metà le castraure e poi a a fettine sottili.
Fare soffriggere nell'olio lo scalogno tritato e poi  aggiungere le castraure. Aggiungere il sale e il pepe e lasciare rosolare. Poi abbassare la fiamma e aggiungere il dado, un mestolo di brodo caldo e lasciare cuocere. Aggiungere il brodo mano a mano che si asciuga sino alla cottura delle castraure che richiederà circa 20-30 minuti a seconda dello spessore dei pezzetti. Aggiungere del prezzemolo tritato.
Cucinare le fettuccine e scolarle un minuto prima, versarle nel tegame con il sugo e terminare la cottura mescolando di tanto in tanto. Impiattare e bagnare con un filo d'olio.

torta cioccolato e nocciole

Questo dolce di cioccolato e nocciole ha un cuore morbidissimo. L'ho preparato per le mie amiche ed è stato un successo!!  E' molto facile da fare e soprattutto velocissimo.  L'unica attenzione che richiede  è la scelta di  un buon cioccolato.  Io consiglio il fondente al 70%!






ingredienti:
120gr burro
200gr cioccolato fondente
160gr zucchero a velo
3 uova
70gr farina
100gr nocciole sgusciate
1/2 cucchiaino di lievito

esecuzione:
Accendere il forno con funzione statica a 170°.
Mettere il burro  e il cioccolato a sciogliere a bagnomaria, in due differenti contenitori.
Versare il burro sciolto in una terrina e aggiungere lentamente lo zucchero, mescolando con la frusta manuale, facendo attenzione a non formare grumi. Aggiungere le uova e mescolare ancora. Poi la farina e il lievito. E poi versare il cioccolato fuso mescolando bene. Infine tritare le nocciole e aggiungerle all'impasto.
Versare in una teglia imburrata, o preparata con carta da forno e infornare per 20-25 minuti. La torta non deve seccare troppo per mantenere una certa umidità all'interno.
Prima di servire spolverizzare con zucchero a velo.

domenica 8 aprile 2012

croissant ai bruscandoli

La stagione dei bruscandoli continua e allora ve li propongo per fare questi croissant salati molto appetitosi! Li potete servire come antipasto oppure come secondo piatto  per una cena informale. 
ingredienti per 6 persone:
1 rotolo di pasta sfoglia pronta
6 fette sottili di culatello cotto
120 gr di bruscandoli (luppolo selvatico)
parmigiano reggiano grattugiato
1/4 cipolla bianca
olio extravergine di oliva
semi di sesamo
sale e pepe q.b.

esecuzione:
Accendere il forno e portarlo a 190°. 
Fare soffriggere in un tegame la cipolla tritata con l'olio e quando è dorata aggiungere i bruscandoli precedentemente tagliati a pezzetti piccoli. Aggiungere sale e pepe e lasciare rosolare per qualche minuto. Poi abbassare la fiamma e lasciare cuocere per altri 5 minuti con l'eventuale aggiunta di un mestolino di brodo se si dovesse seccare troppo. Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.





Srotolare la pasta sfoglia e dividerla in 6 spicchi. Disporre su ciascuno spicchio una fettina di culatello, una cucchiaiata di bruscandoli e una cucchiaiata di parmigiano. Arrotolare partendo dal lato largo verso la punta e poi chiudere le estremità arrotolandole su se stesse. Bagnare leggermente la parte centrale e cospargere con dei semi di sesamo. Infornare per 20/25 minuti.